Logo Collezione

Il Consorzio del Disco

11. Il CICoM

Per uniformare un mercato cosí variegato e pieno di insidie bisognerebbe, intanto, creare un consozio di persone che remino tutte nella stessa direzione; l'ideale sarebbe avere un individuo capace, afferrato sul mondo discografico passato/presente e, dove possibile, futuro, distinto per regione: quindi un insieme, massimo, di venti persone (riconosciuti quali “I Grandi 20”) a prendersi sulle spalle e regolare il:
Consorzio Italiano del Collezionismo Musicale” o, in futuro, meglio conosciuto “CICoM ssdl”, con sede in sito consono all'esigenza dei Venti Eletti.

Consorzio e Collezionismo: perchè questi termini

A questo punto, avendo definito parole ed acronimo, ma prima di continuare ad illustrare la mia idea CICoM ssdl, vorrei soffermarmi nel valutare a fondo, assieme a voi, i termini usati.

Quale testo qualificato di riferimento mi rifaró alla Grande Enciclopedia Zanichelli-Selezione, a cura di Edigeo, edizione 1994

Consorzio

Perchè Consorzio e non, magari Cooperativa, Associazione, Club, …? Ecco come delinea detto termine l'enciclopedia:

Associazione fra imprenditori per disciplinare le rispettive attivitá anche mediante creazione di apposite strutture comuni (es., centri di raccolta e di deposito di materie prime, centri di commercializzazione di determinati prodotti)”.

Siete d'accordo nel riconoscere in questa parola il vero simbolo del CICoM? Continuiamo.

Collezionismo

Definizione di collezione:

  1. Raccolta di oggetti della stessa specie, interessanti anche solo soggettivamente.
  2. Collana editoriale.
  3. Insieme di modelli presentati ad ogni stagione da grandi sartorie ed industrie di abbigliamento.

Col vocabolo collezionismo, invece:

Tendenza di collezionare oggetti di svariato tipo”.

Prosegue, ancora:

Il collezionismo d'arte, tendenza affermatasi, a partire dal Rinascimento, a raccogliere e classificare a fini estetici e documentari oggetti ed opere d'arte di diverse epoche, è a fondamento della moderna attivitá museografica”.

Terminando col sostantivo, Collezionista:

Chi fa collezione di qualsiasi cosa”.

Convenite sul fatto che, una raccolta, collana o insieme non devono per forza essere considerati da una certificata quantitá di oggetti? È la sola soggettivitá del collezionista a determinarne inizio e fine, in parole povere la grandezza. Qualsiasi individuo puó raccogliere anche una sola unitá del proprio bene se, allo stesso, è sufficiente quel solo determinato pezzo, diventando cosí (suo malgrado) collezionista anche se non nello stretto significato della parola: conclusione?

Il CICoM è (sarebbe) di tutti i musicofili e vi accederebbero coloro che, amanti delle note che corrono tra spazi e righi, vogliano conoscere le incisioni vecchie e nuove di un artista di qualunque genere: ma non solo! Riuscisse ben congeniato, tra le pagine del consorzio, troverebbero posto:

Accettato che il consorzio sarebbe un valido apporto a chiunque, anche per colui che ascoltando il “famoso brano fantasma da qualsiasi radio o tv” voglia conoscerne il titolo di quella canzone che l'ha particolarmente colpito, analizziamone, ora, la parte per noi, collezionisti; intanto, potrebbe riportare data e luogo di ogni fiera / mercatino, con orari di apertura e chiusura dell'intero Paese. La passione nel creare il CICoM dovrebbe accendere lo spirito di ogni collezionista nel documentare, completare vita, morte e miracoli di ogni beniamino, costruendo, dunque, una Banca Dati completa e alla quale fare riferimento in ogni caso.

Ed immaginate se, alla pari del collezionista d'arte, non dimenticando che la Musica è Arte, il collezionista musicale fosse considerato anche in enciclopedia, …!

Spero d'aver chiarito il motivo per cui il CICoM è una struttura che, vedesse la luce, sarebbe destinato a chiunque voglia avvicinarsi, in qualsiasi modo (anche per comprare un solo cd), al variegato e colorato mondo in musica (torna all'inizio di Utopia).

Torniamo al CICoM

codice, martelletto, occhiali: i simboli della sicurezzaAl pari della foto qui a sinistra, catturata dal blog Cado in Piedi, (vai alla HP CiP), che rappresenta l'insieme di simboli di giustizia, inconfutabilitá e rettitudine, il CICoM dovrebbe riprendere la stessa iconografia, cioè, riconosciuto e seguito a livello cultural/nazionale (senza scopo di lucro, “ssdl”) sarebbe “ILfaro sicuro, che dipanerebbe anche la nebbia piú fitta, la falsa riga del Bolaffi filatelico; l'indubbio e indiscusso appiglio, a cui chiunque potrebbe attingere qualsiasi informazione su supporti in ricerca o in suo possesso, notizie, dati e valori del collezionismo musicale. Nei suoi venti eletti, votati ogni anno da iscritti all'associazione, gratuitamente oppure (meglio), dietro adeguata quota associativa tanto da autogestire il CICoM, lo stesso CICoM raccolglierebbe, in arco annuale, le informazioni a base regionale di richiesta/vendita/reperibilitá dei vari supporti.

 

un'immaginaria sala dei grandi ventiL'eventuale (doveroso) meeting bi-annuale dei Grandi 20, di cui qui a destra immagino la prestigiosa Sala della Tavola Rotonda, conformerebbe il Consorzio all'attuale andamento del mercato, momenti in cui discuterebbero di tendenze, novitá, adeguamento dei parametri di valutazione e quant'altro.

Durante il primo (in ordine di data) di questi ritrovi dovrebbero, eleggere, a loro volta, un leader, che prenderebbe la nomina di Rettore del Consorzio, in carica per 365/366 giorni e che rappresenti fisicamente il CICoM; con la sua autoritá, oltre ai privilegi e doveri che tale grado favorirebbe (naturalmente sono mansioni che si dovrebbero decidere assieme allo Stauto del Consorzio CICoM), egli dovrebbe unire i dati globali raccolti dai Grandi 20 in contatto, prima di tutto, con i soci ordinari al CICoM e non attualmente in carica, poi con quei collezionisti (anche non soci) che vogliano partecipare attivamente ai sondaggi, concludendo con lo stilare la prima caratteristica essenziale per una vera e attuale valutazione di un disco/cd/nastro o quello che si vuole, attribuendo (sempre dai dati in entrata) un numero ben preciso da moltiplicare al valore iniziale di qualsiasi supporto.
Ognuno dei Grandi Venti, a sua volta, per ottenere tale carica dovrebbe candidarsi e promuoversi (grazie a confacente impegno, conoscenza e serietá) regionalmente ed essere eletto con votazione dai propri soci ordinari per un tempo che, a parer mio, non dovrebbe superare la durata annuale ma, comunque, riconfermabile.

 

Torna su e scegli il capitolo CICoM dal menú a sinistra.

Continua al capitolo successivo.

Torna al capitolo precedente.

Pagine

4 Domande…
A passeggio con Luca
Amici ESCC/79
Archivio
Collane '70
Dedica dal Cuore
Essere o Non Essere?
Canzoni al G. Canyon
Il CICoM
Il Disco ESCC/79
Indice Brani
Enciclopedia Marchi
La Mia Storia
Le mie Ricerche
Oggetti Dimenticati
Aggiornamenti in Sequela.
Tram e Canzoni
Un Libro, Un Book
Un Tocco di Jazz
Una nota qui, una lá

Consorzio CICoM ssdl

Vai alla Home Page di ESCC/79.

Vai alla Pagina le Nostre Recensioni.

Vai alla Reazioni al CICoM.