Logo Collezione

Beatles…

…ancora polemiche…! Vai col… liscio! …
E andare con loro…

Non ho capito cosa dovrei rispondere…

A me sinceramente quella edizione di PLEASE PLEASE ME (serie Flashback) non è mai interessata. Posso dire di averla avuta almeno 4 volte per le mani e di averla sempre venduta (fosse mai che…!!).

Credo che potrei, con qualche sforzo di memoria, anche ricordarmi quando e a quanto l'ho venduta, ma non credo sia significativo. Non credo che la favola della volpe e dell'uva sia molto attinente, se me ne fossi voluta tenere una copia lo avrei potuto fare facilmente, ma la mia scelta in tutti questi anni è sempre stata di vendere i dischi sopravvalutati e comprarmi (o tenermi) quelli che a me interessavano.

E cosí mi sono vendute le cose delle quali me ne importava poco ma che valevano tantissimo denaro, mentre mi sono tenuto gelosamente dischi di scarso valore venale, ma di altissimo valore storico o anche, perchè no, puramente affettivo.

Potrei fare un elenco di raritá da me vendute in tutti questi decenni, ma sarebbe solo uno sfoggio inutile. Cosí come sarebbe inutile elencare i dischetti per i quali nessuna cifra basterebbe a portarmeli via.
Riguardo ai dischi dei Beatles, ognuno di loro è legato a dei ricordi vissuti in prima persona, ma la ricerca delle varie stampe è venuta dopo, per amore di ricerca e per la soddisfazione di avere una raccolta cronologica di indubbio valore storico.

In tutti questi anni non ho ancora visto nessuno che abbia azzeccato del tutto questa materia, che evidentemente è stata affrontata forse superficialmente. Lo stesso potrei dire riguardo alle edizioni dei singoli di Elvis, almeno per quanto riguarda le canoniche copertine standard. Avró letto almeno una decina di elenchi, dai vari articoli apparsi su Raro! e su altre riviste del settore, fino ai vari cataloghi di varie bandiere, fino ad arrivare alla pur pregevolissima edizione recentemente curata ed editata dal validissimo e mai abbastanza elogiato Maurizio Maiotti, senza cogliere la totale corrispondenza con quanto da me rilevato nel corso di almeno trent'anni di collezionismo.

Attenzione!!!! Non sto dicendo che io ne so piú degli altri, ma molto semplicemente che so che almeno in qualcosa gli altri sbagliano, in quanto ci sono discrepanze con quanto da me raccolto e catalogato, e quindi ció significa che non abbiamo ancora la certezza di una discografia esatta, a differenza di quanto avviene ad esempio in Inghilterra, dove da decenni tutto è stato chiarito e definito.

Non capisco cosa dovrei dire ancora, non credo che tirare fuori altre raritá dal cilindro serva a qualcuno o a qualcosa.

Non era mia intenzione paragonare la raritá dei dischi da me citati con altre edizioni, ma dare alle prime stampe l'importanza storica che compete loro.

Nei vari cataloghi nessuno si è mai azzardato a dare quotazioni, se si va a leggere si vede come ‘Please please me’ viene quotato univocamente…, è semplice, cosí non si fanno brutte figure, non si entra nel dettaglio…, ma poi tutti i collezionisti seri sanno che le prime stampe ‘valgono’ parecchio di piú delle altre.
Tutto qui.

Io comunque non ne faccio una questione di valore.
Delle due edizioni di ‘NO REPLAY’ non c'è nulla da dire, non ci sono dubbi o incertezze, una edizione vale di piú perché evidentemente ne sono state stampate meno copie dell'altra. Poca storia, poco fascino. Basta un portafogli ben fornito e si possono acquistare tutte e due…, cosí come il Flashback.

Il collezionismo è altra cosa.

Allora perchè non parlare anche dei vari ‘Fascettati’ della Decca, magari per le prime edizioni degli Stones?

Qualcuno ha mai detto che della copertina di ‘I WANNA BE YOUR MAN’ esistono almeno 5 stampe differenti?

Se si, mi fate la cortesia di dirmi chi è, cosí potrei confrontarle con le mie?

Ciao, steme bin!

Libro di Claudio Aloi Prima pagina dello stesso libro

La dedica di Claudio a Luca

(da sinistra in alto, la copertina e la prima pagina del libro di C. Aloi; a seguire la dedica a Luca da parte dell'autore).

P.S.: mi pare che quando è stata pubblicata la foto del Flashback sia stato indicato qualcosa tipo ‘foto tratta da una rivista del settore’.

Non è esatto.

La foto è stata tratta dal bel libro di Claudio Aloi, ‘Viaggio magico e meraviglioso’ di cui allego scan della copertina.

Allego anche scan della dedica che sulla seconda di copertina l'amico Claudio ha gentilmente voluto farmi, e della prima pagina editoriale, con i nomi delle persone che hanno collaborato…

Amen, Luca

© Luca, 15/06/2011.

ALT! FERMI TUTTI…! Del P.S. di Luca dovete dare la colpa a me! Purtroppo non conosco il grande prato Beatles e, non sapendo da dove provenissero le foto, mi sono "azzardato" a definirla erroneamente «rivista del settore».

Scusatemi davvero, peró…, peró…: ora lo so anch'io! Grazie a tutti, mi avete insegnato qualcosa!

VAI COL LISCIOOOOOOO!!!!!

© Paolo, 16/06/2011.

Chiunque voglia rispondere: DITE LA VOSTRA!

 

Pagine

4 Domande…
A passeggio con Luca
Amici ESCC/79
Archivio
Collane '70
Dedica dal Cuore
Essere o Non Essere?
Canzoni al G. Canyon
Il CICoM
Il Disco ESCC/79
Indice Brani
Enciclopedia Marchi
La Mia Storia
Le mie Ricerche
Oggetti Dimenticati
Aggiornamenti in Sequela.
Tram e Canzoni
Un Libro, Un Book
Un Tocco di Jazz
Una nota qui, una lá

Articoli

Vai alla Home Page di ESCC/79.

Vai alla Pagina le Nostre Recensioni.

Vai alla Pagina Please Please Me, le edizioni.

Vai alla Pagina Polemica P.P.M..

Vai alla Pagina del BeatlesIndovinello.

 

Vai alla Pagina Please Please Me, Appendice.

Vai alla Pagina Please Please Me, Batti che ti Ribatti.

Vai alla Pagina Please Please Me, la polemica.