Logo Collezione

Gian, in veste di giornalista: n°2

«1963, l'anno del POP» (parte 1)

Venerdí, 22 marzo 1963 esce nei negozi di dischi inglesi l'album di debutto dei Beatles “Please Please Me”, quattordici canzoni che hanno cambiato la storia della musica pop. Sono passati quindi quasi quarant'anni da quel giorno e ci piacerebbe fare un riepilogo di quello che è successo musicalmente in questi quattro decenni.

Potremmo prendere i soliti cento dischi e portarli sulla solita isola deserta, che poi ormai deve essere popolatissima e piena di vinili o cd di tutti i generi, a meno che i suoi abitanti stufi di sentire musica e mangiare poco non si siano divorati tutti i dischi; vorremmo fare invece qualcosa di diverso: una piccola storia del rock a partire da quel 1963.

In questa prima puntata è forse necessario parlare dell'antefatto:
«cosa c'era prima di quel fatidico giorno»?

Essendo io nato nel 1947 è un pó come parlare della mia infanzia.

Partiamo quindi dall'inizio; i miei primi vagiti erano accompagnati dal suono di canzoni che sentite adesso sembrano uscite fuori da ben piú del mezzo secolo che è passato; alcuni esempi?
Sono di quell'anno SERENATA CELESTE e AMORE BACIAMI tipiche canzoni italiane melodiche che angustieranno le mie orecchie (chiedo scusa agli appassionati del genere) per anni. Dall'America l'anteguerra ci aveva portato una nuova febbre quella dello swing (figlio piú o meno degenere del jazz) con gli alfieri italiani Natalino Otto, il Quartetto Cetra ed Ernesto Bonino, …

Ernesto Bonino da il Canzoniere della Radio il Quartetto Cetra Natalino Otto

(da sinistra, immagine di Ernesto Bonino, di seguito il Quartetto Cetra, ancora Natalino Otto).

(la foto di E. Bonino è tratta dal sito Collezionare, vai alla Home Page Collazionare).
(la foto del Quartetto Cetra è tratta dal 33 Giri, 16 cm, Le canzoni del Festival di Sanremo 1956, viste dal Quartetto Cetra, Cetra LPA 58).
(la foto di Natalino Otto è di una cartolina pubblicitaria dell'epoca).

foto Mario Riva(a sinistra il "grande" Mario Riva).

Carriera e successi del poliedrico artista su Wikipedia.

…ma finito il «conflitto» il ritorno alla melodia tipica del nostro Paese accantona ogni modernitá almeno fino all'esplosione del Rock'N'Roll: avevo undici anni quando in una puntata del Musichiere di Mario Riva sbucano da dietro un juke-box dei cantanti che urlavano le loro canzoni alla maniera dei rockers americani, ultimo della serie un vero scalmanato, con delle movenze alla Jerry Lewis, che cantava “IL TUO BACIO É COME UN ROCK”: Adriano Celentano

Celentano nell'Ep il tuo bacio è come un rock

(sopra: una delle piú belle foto di Adriano, in posa per la copertina dell'EP, il tuo bacio è come un rock).

…È sicuramente una svolta nel panorama della canzone giovanile italiana (e anche nel mio). Ancora una volta il modello originale è venuto da oltreoceano, Elvis Presley in primis, ma anche Buddy Holly, Bill Haley, Fats Domino, Jerry Lee Lewis, Gene Vincent, Ritchie Valens, Chuck Berry.

rappresentazione grafica i grandi del rock

(Per i "Grandi Nomi" riportati da Gian andare alla Home Page, Fabulous Fifties, dalla quale è tratto il fantastico e bellissimo disegno di qui sopra).

E proprio in questo è rivoluzionario quello che succede nel 1963: per la prima volta gli Stati Uniti perdono il controllo del mercato discografico, che nel frattempo era diventato un grosso affare economico, perchè, se fino all'avvento degli urlatori, la diffusione delle canzoni era affidata quasi esclusivamente alle onde radiofoniche, dalla metá degli anni cinquanta l'esplosione delle vendite del mai troppo rimpianto vinile ha fatto sí che la musica abbia fatto smuovere sempre piú capitali e sia diventato quindi un bussines da non perdere.

Le forbici di Rosaria si stanno abbattendo sulla mia pagina; rinvio quindi al prossimo mese l'approfondimento sul 1963: l'ANNO DEL POP.

© Giancarlo Balduzzi, 01/2003

(N.d.R: non si poteva chiudere questa 1a parte senza mostrare la foto del 33 del Quartetto Cetra, da cui è estratta la foto)

Il 33 del Quartetto Cetra citato

 

Pagine

4 Domande…
A passeggio con Luca
Amici ESCC/79
Archivio
Collane '70
Dedica dal Cuore
Essere o Non Essere?
Canzoni al G. Canyon
Il CICoM
Il Disco ESCC/79
Indice Brani
Enciclopedia Marchi
La Mia Storia
Le mie Ricerche
Oggetti Dimenticati
Aggiornamenti in Sequela.
Tram e Canzoni
Un Libro, Un Book
Un Tocco di Jazz
Una nota qui, una lá

Articoli

Vai alla Home Page di ESCC/79.

Vai alla Pagina le Nostre Recensioni.

Vai alla Pagina Anno '63 Pop, pt.2.

Vai alla Pagina I Nati Vecchi.